ASCOLTO ATTIVO- dell’Avv. Vanilla Tagliaferri

Condividi questo Articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
L’ascolto attivo è la capacità di  cogliere il messaggio del nostro interlocutore comprendendo sia i contenuti verbali che non verbali. Con questo approccio ci focalizzeremo sui bisogni e sulle aspettative della persona, instaurando un rapporto  di rispetto e fiducia ed una maggiore motivazione.  Con questa tecnica chi parla si dimostra maggiormente ben disposto e sarà portato a dire di più, spiegarsi meglio ed essere più comunicativo. I vantaggi di questo approccio possono essere così sintetizzati:
 1)creazione o il rafforzamento di rispetto e fiducia;
2)maggiore motivazione dell’interlocutore;
3) l’abbattimento delle incomprensioni;
4)miglioramento della capacità di ascoltare noi stessi;
In ulteriore sintesi con l’applicazione dell’ascolto attivo si riduce il rischio di malintesi e  attriti.
In conclusione  chi parla si sentirà compreso quindi  ben disposto, portato a dire di più, spiegarsi meglio ed essere più comunicativo. Questo è quello che le parti troveranno nel mediatore una figura che ascolta le parti e le loro esigenze senza giudicare e senza esprimere giudizi cercando di comprendere tutto ciò è sottrai aiutandoli a trovare una soluzione sodisfacente per tutti.

Altro da visitare

Mondo ADR

Conflitto e comunicazione – avv. Marco Benecchi

All’interno del conflitto le incomprensioni derivanti da una cattiva percezione di ciò che una delle due parti vuole comunicare con il linguaggio verbale e paraverbale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *