CONFLITTO GENITORIALE E FIGURE DI SUPPORTO – dell’Avvocato Eufrasia Grazia Longo

Condividi questo Articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Gli effetti della conflittualità di una coppia genitoriale, soprattutto durante i momenti di profonda crisi, possono essere talvolta decisamente più gravi di quello che comunemente si possa immaginare e i cui effetti dannosi potrebbero manifestarsi anche  nel medio lungo periodo e che potrebbero costituire fattori di rischio educativo.
Ed è proprio nell’ottica di una tutela dei minori che entrano in gioco figure di supporto nel conflitto genitoriale: questi interventi possono sia concretizzarsi sia in una fase antecedente quella giudiziaria che in concomitanza della stessa. Ogni coppia è un mondo a sé, motivo per cui ogni situazione deve essere correttamente e responsabilmente analizzata in modo da definire quale possa essere il supporto e l’intervento più consono.
È anche giusto ricordare che le persone non sono tutte uguali così come le loro storie ed i  conflitti che li vedono contrapposti: ecco allora l’importanza del ruolo di  figure di supporto nella gestione del conflitto genitoriale, figure che  hanno come priorità del loro operato quella  nel di tutelare i minori, direttamente o indirettamente, coinvolti.
Tra le figure di supporto alle coppie conflittuali emerge la figura del mediatore familiare e del coordinatore genitoriale.
Il mediatore familiare è un professionista terzo, neutrale, equiprossimo a ciascuna delle parti, è un facilitatore della comunicazione ed ha come compito principale quello di far riallacciare il filo della comunicazione alla coppia, evidentemente interrotto, in modo che diventi possibile per la stessa coppia iniziare a lavorare sulla costruzione del loro migliore accordo possibile sul quale basare la nuova organizzazione dell’ assetto familiare neonato; il coordinatore genitoriale è un professionista anche egli terzo ed imparziale che aiuta i genitori altamente conflittuali a mettere in pratica la cogenitorialità attraverso l’implementazione e il mantenimento delle decisioni già assunte dal tribunale. Due figure professionali che, sebbene abbiano caratteristiche differenti ed operano in situazioni conflittuali differenti, sono comunque accomunate da una formazione specifica di alto profilo che consente ad entrambi di operare nel nell’esclusivo interesse della tutela dei minori.
Eufrasia Grazia Longo
Avvocato, Mediatore Familiare, Coordinatore Genitoriale
Cell. 347.0895158 – info@studiograzialongo.it

Bibliografia: Figure di supporto nel conflitto genitoriale di Elena Giudice e Francesco Pisano, Giuffrè Francis Lefebvre.

Altro da visitare

Aggiornamenti e Attualità

DPL Como : la nuova sede è attiva !

DPL Mediazione & Co. è lieta di comunicarVi che è attiva e operativa la nuova sede di Como, via Brusadelli n. 57. E’ facilmente raggiungibile,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.